AloeFerox.it

 

 

Tutta l'energia dell'aloe selvatica

aloe ferox

 

Home

  L'ESPERTO
 

LINKS

  E-MAIL
 

 

  La Pianta
 

delle meravigliE

  Le Piante
 

Selvatiche

 

Le Specie di Aloe

  L'Aloe Vera
 

L'Aloe Ferox

 

Storia della pianta miracolosa

 

Proprietà terapeutiche tradizionali

 

Usi tradizionali nell'Africa del Sud

 

I principi attivi dell'Aloe ferox

 

La fabbricazione del succo e del gel

 

La raccolta del succo e del gel, a partire dalla foglia intera

 

Effetti terapeutici dell'Aloe ferox

 

Le allergie

 

Il sistema immunitario

 

Cure dermatologiche

 

Le malattie della pelle

 

Le malattie dello stomaco e dell'intestino

 

La sclerosi a placche

 

Altri effetti terapeutici

 

L'Aloe ferox e l'effetto energizzante

 

I rischi di intossicazione

 

 

   

Numerose agenzie pubblicitarie americane hanno cercato uno slogan per promuovere l'Aloe vera. Questa pianta come l'Aloe ferox ha proprietà terapeutiche ormai note da molto tempo. Le aloe sono menzionate già in scritture e illustrazioni che risalgono a 2000/3000 anni a.C. Le donne, nell'antichità, utilizzavano il gel d'aloe per le cure dermatologiche.

Conferma della medicina popolare

L'Aloe vera e l'Aloe ferox erano parte integrante della medicina popolare di diverse civiltà, non solo come cosmetici ma anche come piante medicinali.
In Europa l'estratto delle foglie intere, che contiene come principali ingredienti l'aloina e l'emodina dell'aloe, è stato utilizzato come purgante dal Medio Evo fino ai giorni nostri.
(Vedi capitolo principi attivi).

Hiroshima

In America il successo dell'Aloe vera si è avuto dopo la Seconda Guerra Mondiale, quando studiosi americani hanno constatato che i sopravvissuti all'attacco di Hiroshima e Nagasaki avevano curato la loro pelle con il gel dell'aloe e ne avevano bevuto il succo preparato secondo un determinato metodo.

Malgrado l'aspetto macabro di questo racconto, gli Americani con grande sorpresa osservarono che l'incidenza di casi di cancro alla pelle in Giappone era stato inferiore a quello previsto dopo un attacco nucleare di tale potenza.

La conferma della scienza

Sin dall'inizio di questo secolo, medici e scienziati lavorano sulle diverse specie di aloe, ma solo dopo il caso di Hiroshima hanno intrapreso una ricerca intensiva.
Gli Americani decisero di coltivare l'Aloe vera su grande scala in America del Sud e America Centrale e la scienza confermò le ipotesi della medicina popolare.
Vi sono test in vitro e studi sull'uomo che dimostrano che l'uso interno del gel di aloe (senza aloina) diminuisce il tasso di colesterolo. Le ulcere dello stomaco guariscono più rapidamente e scompaiono completamente. Si possono riscontrare effetti benefici in generale e un rafforzamento del sistema immunitario.
Esistono più di un migliaio di pubblicazioni scientifiche che descrivono un gran numero di sperimentazioni.

...precedente

continua...